FrammentiComunicanti di Luka Mura

Presso PubAgricolo 3-4-5 novemnre.

L’idea di Luca, nasce in un silenzioso periodo della propria vita, dove inizia a maturare nel proprio tempo libero, la ricerca di un’espressione creativa. Sempre affascinato dal recupero di materiale, la sua creatività gli ha permesso, di trovare spesso una seconda vita, a quello che è materiale di scarto o in disuso. Nel 2011 le prime produzioni dei primi lavori, che in seguito vennero esposti nel proprio ristorante a San Teodoro, riscuotendo enorme successo. Durante – il silenzioso inverno dell’attività lavorativa – seguente, arrivano le prime proposte da parte di clienti, interessati a dar luogo a delle esposizioni temporanee nella propria attività, nasce così DATISPAZIO. Seguiranno varie mostre, che tratteranno temi differenti, legate sempre all’interesse di Luca e al volere del destinatario. Nasce così, FRAMMENTI COMUNICANTI, il materiale è scomposto e riadattato a quelle che sono le proprie esigenze figurative. Seguirà la prima mostra ufficiale, questa volta a Nuoro, in due occasioni, di cui una a scopo benefico. Nel 2013, l’attenzione cade sul Jazz, sarà inaugurata la mostra dal titolo “dall’Isola ai Continenti” con particolare attenzione agli esponenti isolani. Alla fine del 2013, decide di portare la sua idea a Londra, scommessa e ricerca le principali motivazioni dello spostamento; riesce così, trovando un piccolo laboratorio in un sottoscala a Brick Lane a produrre vari mosaici su commissione, ancora esposti in vari locali. Ritorna in Sardegna nel 2014, con nuovi stimoli e idee, proporrà “Insolita” e “Kaos”, la prima interamente dedicata alla donna, la seconda alla confusione.

Il 2015 gli permetterà di esporre a Chivasso, vicino a Torino e ad Aosta