Eminas Donne di Tappas

Fotografie di Sara Muggittu Barbaricina

Presso Cortile Sede Ass.ne Atzeni, Via Manno.

Per tutte le violenze consumate su di Lei,
per tutte le umiliazioni che ha subito,
per il suo corpo che avete sfruttato,
per la sua intelligenza che avete calpestato,
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata,
per la libertà che le avete negato,
per la bocca che le avete tappato,
per le ali che le avete tagliato,
per tutto questo:
in piedi, Signori, davanti ad una Donna.
(William Shakespeare)

Gli scatti di Eminas rappresentano alcune delle protagoniste dell’edizione 2017 di Tappas. Donne imprenditrici, mamme, mogli, compagne ognuna con il suo bagaglio di storie.

Schive, Sfuggenti, a tratti quasi sognanti,  un segnale forte contro la violenza di genere che parte proprio da queste “Eminas” barbaricine.

Una mostra in evoluzione, un esperimento Social, nei tre giorni della manifestazione, verranno proposti gli hashtag: #eminas e #donneditappas a partire dall’esposizione e per tutto l’itinerario le Donne saranno protagoniste delle immagini dei visitatori che ci racconteranno il punto di vista femminile di Tappas. All’interno del cortile sarà possibile per le donne fare un selfie con il Photobooth realizzato appositamente per l’evento. Tutte le immagini confluiranno poi in album digitale che verrà condiviso nei giorni successivi alla manifestazione. Sarà anche disponibile un book dove verranno raccolti pensieri, suggerimenti o anche semplicemente un segno del vostro passaggio alla mostra.